BLOG

The new EU Commissioner for Digital Economy & Society

FSE, PHR, mHealth: i nuovi acronimi della sanità elettronica

Lezione sui profili giuridici della sanità elettronica al Corso di Diritto Privato dell'Informatica, Facoltà di Giurisprudenza, Università di Trento

 

 

Open Days 2014 - eHealth workshops

The 'OPEN DAYS – European week of regions and cities’ are in their 12th edition: a four days forum, during which policymakers, politicians, academics and experts are called to debate the key issues facing EU Regional Policy today.

 

An overview of what OPEN DAYS are

 

 

 

eHealth and patient empowerment is a topic on the agenda of the EU Open Days 2014. Click here for the complete calendar.

 

If you are not in Brussels, you can follow the webstreaming of the workshops here

Workshop "Enabling technologies for better patient outcomes"

October 1, 2014

 

Watch the video of the Worskhop "Enabling technologies for better patient outcomes", from the European Health Forum Gastein

 

Click here

Access to your EHR

The first results of the SUSTAINS project, a European consortium aiming at supporting the patient access to information and services.

 

Data show a significant success in the implementation of a model for healthcare delivery, using which patients have direct access to their electronic health records.

 

The results will be presented during the European Week of Regions and Cities (Open Days) on 9 October 2014.

Deontologia medica e ICT

English version

 

 

Il nuovo Codice di deontologia medica approvato dalla FNOMCeO (Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri) lo scorso 18 maggio a Torino ha innovato profondamente il precedente del 2006, aggiungendo 4 articoli che per la prima volta fanno fronte a questioni bioetiche di particolare interesse nell'attuale operare del professionista sanitario.

 

Il nuovo art. 76 ha ad oggetto la medicina estetica e poteziativa, sottolineando l'importanza che l'intervento del medico sia ispirato ai principi di precauzione, proporzionalità e rispetto dell'autodeterminazione della persona.

 

L'art. 77 si occupa della medicina militare, paventando i rischi del coinvolgimento della figura del professionista in occasione degli interventi di forza armata.

 

L'art. 78, in tema di tecnologie informatiche, stabilisce che:

"il medico, nell'uso degli strumenti informatici, garantisce l'acquisizione del consenso, la tutela della riservatezza, la pertinenza dei dati raccolti e, per quanto di propria competenza, la sicurezza delle tecniche.

Il medico, nell'uso di tecnologie di informazione e comunicazione di dati clinici, persegue l'appropriatezza clinica e adotta le proprie decisioni nel rispetto degli eventuali contributi multisciplinari, garantendo la consapevole partecipazione della persona assistita.

Il medico, nell'utilizzo delle tecnologie di informazione e comunicazione a fini di prevenzione, diagnosi, cura o sorveglianza clinica, o tali da influire sulle prestazioni dell'uomo, si attiene ai criteri di proporzionalità, appropriatezza, efficacia e sicurezza, nel rispetto dei diritti della persona e degli indirizzi applicativi allegati".

 

L'art. 79, infine, si concentra sull'innovazione e organizzazione sanitaria, definendo la partecipazione e collaborazione del medico.

 

 

A tali disposizioni hanno fatto seguito, integrandole, gli indirizzi applicativi approvati dal Consiglio nazionale della FNOMCeO riunitosi a Bari il 13 giugno.

 

Di particolare interesse è l'Allegato all'art. 78 che per la prima volta si occupa di disciplinare alcuni importanti aspetti del rapporto tra medico e nuove tecnologie sotto il profilo deontologico, enfatizzando la centralità del consenso (davvero) informato, l'empowerment del paziente, la complementarietà del servizio offerto per via telematica e non la sua esclusività, la tutela della salute come finalità dell'intervento medico coadiuvato dalle ICT, il ruolo del medico come garante dell'uso illusorio o distorto delle tecnologie dell'informazione a fini commerciali.